risposta-alla-domanda-sullo-sviluppo-web-bd.com

I browser web arabi hanno i pulsanti indietro / avanti invertiti?

Mi chiedevo se i browser web arabi hanno i pulsanti indietro/avanti invertiti e se compaiono in alto a sinistra o in alto a destra, il che sembra che sarebbe naturale come l'ordine della lingua se da destra a sinistra.

Questo è importante perché è un'affermazione sull'esistenza dell'esperienza dell'utente digitale su un piano naturale o se un software molto usato definisce cosa sia l'esperienza utente "buona" e "cattiva". IOS, Android, Chrome, OS X e altri tipi di software pesantemente usati determinano cos'è una UX "buona" e "cattiva" o esiste naturalmente?

16
OneChillDude

Se l'interfaccia del browser è RTL, tutto verrebbe rispecchiato rispetto a un'interfaccia LTR:

An image of FireFox in Arabic

enter image description here

Per quanto riguarda la seconda parte della tua domanda, non la definirei in termini di UX "buono" o "cattivo". Va così:

Usabilità e cognizione

Parte dell'usabilità è efficienza , che per molte definizioni comporta (tra gli altri) lo sforzo mentale gli utenti devono spendere per eseguire un compito. Gran parte dello sforzo mentale è sforzo di interpretazione e l'interpretazione errata porta a errori (errori dovuti a mis -interpretazione, al contrario di slittamenti ).

L'interpretazione si basa su conoscenze e conoscenze precedenti. Spesso questo è indicato come modello mentale degli utenti . Quindi una buona interfaccia si presta al modello mentale dei suoi utenti (a ciò che sanno, comprendono e si aspettano).

Convegni

A sua volta, ciò che gli utenti conoscono e comprendono è basato sull'esperienza precedente, che è in parte determinata dalle convenzioni . Le convenzioni sono in parte il risultato degli schemi nel software popolare.

Quindi i software più diffusi "determinano" l'alta usabilità solo in modo indiretto: promuovendo le convenzioni, forniscono ai progettisti schemi che si possono presumere siano noti agli utenti.

Considera, ad esempio, la disposizione delle lettere nella tastiera QWERTY:

An image of QWERTY keyboard

Il layout - risalente a un progetto di macchina da scrivere del 1873 - è stato ideato per ridurre l'inceppamento causato dallo scontro di braccia di lettere diverse.

Questo sembra altamente inutilizzabile: perché non mettere semplicemente le lettere in ordine alfabetico, che già tutti conoscono. Tuttavia, il layout è diventato una convenzione di fatto tale che ora è considerato altamente utilizzabile, mentre una tastiera ordinata alfabeticamente non lo è! Se sei mai stato ingannato da una tastiera europea che cambia A e il Z tasti, sapresti quanto sarebbe difficile usare una tastiera strutturata come tale:

An image of alphabetic keyboard layout

Cibo per la mente

Non vi è alcun argomento secondo cui l'interazione fisica può essere più o meno naturale . Ad esempio, sarebbe terribilmente innaturale dover tirare i tasti sulla tastiera di un computer piuttosto che premerli.

Tuttavia, puoi sostenere che l'unico aspetto naturale della cognizione è sopravvivenza - tutto il resto è o risultato della necessità di sopravvivere o di una convenzione storica, sociale o culturale.

20
Izhaki

Le interfacce utente grafiche su qualsiasi tipo di sistema devono adattarsi alla direzione della lingua, quindi adattano i loro disegni e posizioni per soddisfare gli utenti di ogni orientamento, da destra a sinistra e viceversa.

Non esiste un "orientamento base" o un "orientamento predefinito vero" e uno invertito. Ciò esiste solo nella mente del team che costruisce il prototipo e l'interfaccia originali; con ciò intendo dire che un team, di solito di una cultura, pensa il design in un modo e dopo lo fa il design speculare. Ma ogni azienda che ha intenzione di produrre software per un mercato globale, come le aziende che lei menziona, ha entrambe le parti in mente fin dall'inizio per evitare problemi lungo la strada che regolano le interfacce. Possono ancora verificarsi alcuni problemi, ma questa è un'altra storia.

Considera che qualsiasi cambiamento sulle interfacce non è solo la direzione, ma la lunghezza delle parole, alcune lingue hanno parole molto lunghe mentre altre usano quelle più brevi, quindi progettare un'interfaccia deve considerare entrambi gli elementi.

Questo documento, interfacce utente ribaltabili per l'internazionalizzazione contiene alcune informazioni interessanti. Una citazione di base ma pertinente sarebbe:

Uno dei principali fattori critici di successo è l'adattamento della GUI alla lingua dell'utente finale, che include la traduzione (ad es. Mediante traduzione automatica di tutti i contenuti e risorse [15]) e l'adattamento del layout alla direzione di lettura della lingua [. ..] questo adattamento favorisce ampiamente l'accettazione dell'interfaccia utente ...

1
PatomaS