risposta-alla-domanda-sullo-sviluppo-web-bd.com

Come "sorgente" qualcosa nel mio file .vimrc?

Ultimamente ho lavorato per espandere il mio vim-foo e ho incontrato un paio di plugin ( autotag.vim per esempio) che richiedono che siano "originati" nel mio file .vimrc. Cosa significa esattamente questo e come lo faccio?

92
Paul Wicks

Il sourcing di un file lo sta "eseguendo". In sostanza, ogni riga del file è considerata un comando. Sourcing è lo stesso che digitare ogni comando in ordine. Sorgi con il comando :source (generalmente abbreviato in :so).

Quindi se provi myStuff.vim

:so myStuff.vim

e se myStuff.vim conteneva queste righe

set xx iI just intersted this<C-]>
set yy bbbb4dw

È come se avessi digitato quei comandi in Vim

:set xx iI just intersted this<C-]>
:set yy bbbb4dw

L'unico file proveniente per impostazione predefinita è .vimrc (_vimrc su windows) quindi è un posto dove puoi tenere tutti i comandi che usi per configurare Vim ogni volta.

Dove diventa interessante è il fatto che poiché un file di origine è solo una serie di comandi e l'approvvigionamento è un comando, è possibile eseguire il sorgente dei file dai file di origine. Quindi i plugin che usi ogni volta potrebbero essere acquistati quando avvii Vim aggiungendo una linea al tuo .vimrc come questo

 so myPlugin.vim
111
Whaledawg

I file nella directory .vim/plugin vengono acquistati (caricati) automaticamente.

43
Michiel de Mare

C'è sempre il comando : file di origine . Di solito scrivo .vimrc che contiene comandi personalizzati e cosa no per l'applicazione console e quindi un .gvimrc che contiene ulteriori gadget appropriati per una versione con finestre. Mio .gvimrc inizia con source $HOME/.vimrc per raccogliere tutto dalla versione console prima di aggiungere nuovi elementi.

12
D.Shawley

Normalmente ci sono due file vimrc, uno è _vimrc e l'altro _gvimrc (nel primo sono le cose per vim, e nel secondo per gvim - cose grafiche) - sebbene la maggior parte delle persone che conosco metta tutto in _vimrc.

Una buona pratica è quella di conservare tutti i tuoi file extra (plugin, colori, frammenti ...) in una directory separata (la tua) vimfiles (che puoi portare con te).

Se fate

:help vimfiles

vim dirà che la tua directory vimfiles dovrebbe trovarsi. Dipende in qualche modo dalla piattaforma (win, unix). Su Windows il solito è nella tua cartella utente (documenti e impostazioni, quindi utente ...). Nella directory di vimfiles ci sono un paio di sottodirectory. Tra questi c'è la sottodirectory "plugin". I plugin inseriti in quella directory verranno caricati automaticamente (anche i plugin inseriti nelle sottodirectory di "plugin"). Se non si desidera caricarlo automaticamente, basta inserirlo nei "vimfile" o in qualche altra directory e

:so plugin_name.vim (with the appropriate path)
(you can use the $vim, $vimfiles, and $home as shortcuts when defining path to plugin)
6
Rook